LA PRESSA MONETARIA TAYLOR

Nell’ambiente industriale dedicato allo smistamento dei materiali e delle merci è esposta una pressa monetaria, la pressa Taylor&Challen degli anni Cinquanta che ha operato fino alla fine degli anni Settanta. Una macchina imponente che coniava 100/120 monete al minuto (a fronte delle presse attuali che realizzano 750/800 monete al minuto) vuole rappresentare la suggestione del lavoro di coniazione: il tappeto sonoro richiama i suoni della pressione dei conii sui tondelli e l’atmosfera dell’officina che porta a compimento il processo di produzione di una moneta oppure di una medaglia.