Il saper fare

Un’installazione mostra l’operatività e la magia dei processi artistici della Scuola: un grande velario percorribile e fluttuante al centro della sala ospita immagini in movimento che ci immergono nel “saper fare”. Mani che operano, materia che si trasforma, strumenti dell’arte che coinvolgono lo spettatore in uno spazio immersivo. A completare l’allestimento, alcune macchine utensili adibite alla produzione: una cesoia, un pantografo piano per incisioni, un tagliolo per metalli, una macchina contatrice, tutti strumenti che idealmente collegano, anche in questo ambiente, l’arte con il processo di “officina”.